La città e la città di China Miéville

La-citt+á-e-la-citt+á-di-China-Mi+®villeNon pensavo di scrivere una recensione del romanzo di China Miéville, La città e la città. Ma per qualche ragione in questi ultimi giorni la spinta a questi esercizi mi è tornata prepotente, e mi sono ritrovato per le mani il volume da poco concluso. E l’ho sfogliato. E ho deciso che no, non lo avrei recensito, ma qualche frase su quel che mi è rimasto, giusto un’opinione l’avrei data. Ma mica una recensione eh…

Fascette che lo avvolgono quando riposa in libreria e commenti di altri blogger lo definiscono un incrocio tra Kafka, Chandler, Dick. Io parto svantaggiato, non essendo particolarmente esperto di fantascienza, non avendo mai letto Chandler, sopportando con difficoltà Dick e ricordando poco delle mie letture kafkiane.
Per cui vi dirò che a me questo libro ha ricordato George Orwell. Poi vi spiego perché.
Continua…

Darksiders: Ira di Guerra (PlayStation 3)

Gioco vecchio, Darksiders, ormai già il seguito è vecchio. Però il sottoscritto come sempre se li compra quando raggiungono prezzi accettabili su ebay e ci mette un tempo quasi infinito a completarli. Darksiders mi ci son volute una trentina di ore. Sparse su sette mesi. E siccome alla fine mi ci son divertito un sacco ed è uno di quei pochi giochi che quasi quasi lo ricominciavo a difficoltà apocalittica, due parole le spendo (e vedendo ora la lunghezza del post direi qualcuna più di due, ecco).
Continua…

Come cambiare dizionario al Kindle 3

Il Kindle arriva a casa con due dizionari pre installati, ma nulla vieta di acquistarne di nuovi, o usare quelli che si possono trovare (gratuiti e legali) in giro nella rete. Questi file sono dei normali mobipocket (con estensione .prc) e non si deve fare altro che dire al Kindle dove andare a trovare le definizioni per il testo in lettura.

Dove si trovano i dizionari per il Kindle?

Il posto più vicino dove scaricare i dizionari per l’ebook reader di Amazon è su Simplicissimus Book Farm, il cui forum è sempre pieno di argomenti utili e interessanti e vale, al di là di questo topic, una costante e attenta lettura.
Un altro sito dove scaricare questi file è 7steps che li mette disponibili già in formato mobipocket.

Ho il Kindle e il dizionario, e ora?

Nel sito indicato al punto precedente i dizionari disponibili sono tutti in formato .prc quindi non è necessaria alcuna conversione. Se invece il file non è nel formato per Kindle sarà necessario lavorarci su un attimo, e il modo più semplice è usare il software Calibre. Ottenuto (da download o conversione) il file corretto basta connettere il Kindle via USB e copiarlo nella cartella documents, quindi scollegare l’eReader.

Come dire al Kindle che dizionario usare?

A questo punto i dizionari sono sull’eBook Reader e bastano pochi click per attivare quello che ci serve.

1) Dalla Home del Kindle entrare in Menu e selezionare Settings.

Come cambiare dizionario al Kindle

2) Una volta in Settings cliccare Menu e selezionare la voce Change Primary Dictionary.

Come cambiare dizionario al Kindle

Il Kindle, tra i file presenti sul dispositivo, selezionerà automaticamente tutti i dizionari e li presenterà in una lista. Scegliere quello desiderato e attivarlo.

Come cambiare dizionario al Kindle

3) A questo punto posizionandosi con il cursore su una parola verrà visualizzata, se presente, la definizione contenuta nel dizionario scelto.

Due minuti a mezzanotte, stagione seconda – Nativity

Nativity

Stavo preparando giorni fa l’articolo con cui iniziare l’anno, e doveva essere qualcosa sui libri letti, progetti aperti, il solito insomma. Poi ho scoperto che per qualche oscuro motivo il blog è isolato dal mondo, da dentro verso fuori non ci si collega, quindi il sistema antispam (il buon Akismet) non funziona e vengo sommerso da un centinaio di messaggi al giorno che devo gestire a mano. Periodo perfetto con il personale dell’hosting che non risponde, ho per ora impostato i commenti in modo che si debba registrarsi al sito. Mi spiace per l’ulteriore casino ma dubito che quei 4/5 che passano di qua avranno difficoltà a farlo.

Comunque, come dice il titolo non di spam si parla oggi, ma della nuova stagione della round robin Due minuti a mezzanotte, tema tra i pochi che ho trattato negli ultimi mesi del 2012, per la quale ho curato l’eBook incrementale, chiuso con la fine (?) della storia a inizio dicembre e disponibile al download gratuito (per chi volesse mettersi in pari con quanto successo l’anno scorso ad Admiral City).
Continua…