Mike Schley e la cartografia di Sortilegio

Dopo alcuni simpatici post promozionali in attesa dell’incombente fiera di Modena, torniamo a parlare delle terre selvagge che separano Cantopani da Mampang, quell’angolo del pianeta Titan dove moltissimi lettori, giovani degli anni ’80, hanno passato ore e ore a risolvere enigmi, lanciare incantesimi di tre lettere fingendo di aver imparato l’intero libro di magia di Kakhabad a memoria, combattere contro creature fantastiche come uomini mantide, gatti di Snatta, manticore, mangiatori di melma e serpenti elementali.

Continua…

Anche Cthulhu al Play 2015

Play Modena 2015Mancano un paio di settimane al Play, la fiera del gioco e fumetto di Modena, e dopo aver accennato alla mia presenza, in carne e avventure selvagge, è il turno di un post per gli appassionati di Lovecraft & Cthulhu e per quei nuovi lettori del blog che magari non conoscono un certo libro/ebook (anche se il faccione multicolore del Grande Antico fa bella figura di sé nella copertina di Davide Marescotti, poco più a sinistra).

Allo stand della casa editrice Edizioni Wild Boar, dominato dal buon Luca Volpino, troverete il mio saggio I giochi di Cthulhu, in buona compagnia di inquisitori, streghe, viaggiatori interstellari e altro ancora.
La seconda edizione del saggio, pubblicata ormai due anni fa, contiene, in una sessantina di pagina, tutti i possibili riferimenti al mondo ludico nato dalle storie di Lovecraft. Dal più classico dei giochi di ruolo, il Call of Cthulhu della Chaosium, fino alla più misconosciuta produzione amatoriale come Tora! Tora! Tora! spaziando attraverso il mondo dei giochi di carte, da tavolo, dei videogame e delle miniature.

Continua…

Le ultime novità di LibroGameCreator

Sono già passati due mesi dall’ultimo post su Libro Game Creator, ma i lavori sono andati avanti, come ben sa chi segue il blog dei rilasci su WordPress (in inglese). Arrivati alla versione 3.1.20, con numerose correzioni e novità, mi andava di fermarmi un attimo e fare il punto della situazione.
Attualmente sto usando LGC per lavorare su alcuni testi, una bozza di quello che potrebbe essere il mio corto per il concorso di Librogame’s Land, il remake di Obscura Genesi e un progetto Top Secret ad elevato tasso di lovecraftianità. Incrociamo l’incrociabile perché riesca ad andare in porto.
Scrivere ha fatto emergere nuove esigenze, intese soprattutto a velocizzare e semplificare l’editing dei libri game, che mi sono affrettato a implementare.
Continua…

Weird Tales in edicola

Sono anni ormai che non compro fumetti in edicola, e l’aver abitato per tanto tempo in una bella zona periferica, senza negozi né altro attorno, ha aiutato a tenermi lontano anche da eventuali tentazioni. Per spendere c’è sempre la marea di novità interessanti che filtrano attraverso i feed di bloggers e amici appassionati, o l’annuale salto a Lucca, dove tra un Ortolani, un Mignola e un Moore, va via una bella fetta di portafoglio. Il trasferimento in città (per fortuna sempre in una zona marginale, con abbastanza verde attorno da mitigare i miei bisogni e attutire i suoni di troppa umanità) mi ha riportato in contatto con varie realtà. Dal panettiere sotto casa (letteralmente, se avessi otto piani di corda e un cestino di vimini potrei comprare le brioche appena fatte la mattina senza uscire dalla porta) alla mitica edicola.

Continua…

Mondi Selvaggi e Conigli Assassini al Play 2015

Anche se l’attività creativa ha subito una notevole flessione in questo inverno, almeno per quanto traspare dal blog, ci sono alcuni progetti che hanno continuato a strisciare ed espandersi, non visti, nel sottosuolo ludico. Un paio di questi sono ancora Top Secret, e se andranno in porto ci sarà molto da fare e parecchio da divertirsi, ma ve ne racconterò solo a cose fatte. Torniamo invece a parlare di Savage Worlds, gioco di ruolo per il quale dovrebbe vedere a breve la luce un mio modulo fanta/horror, legato all’ambientazione Nemezis, dal titolo La congiura delle tenebre. Astronavi organiche, tombe senzienti che nascondono mostruose divinità, mutazioni, poteri psichici, complotti,… più o meno è tutto quello che ci troverete dentro. Nell’attesa di questa campagna di gioco, potete intanto sgranocchiare un bel po’ di nuove uscite che verranno presentate al Play di Modena, l’11 e 12 Aprile.

Continua…

L’ultima parola

Questo “L’ultima parola” è nato ormai sei mesi fa, durante un periodo di transizione. Come una di quelle scene da film con la donna che partorisce in automobile (o in condizioni più estreme e singolari, come capita in quel vecchio racconto nel racconto, di Stephen King). In questo caso è venuto alla luce sotto un cavalcavia, mentre aspettavo fermo a un semaforo di raggiungere non ricordo quale destinazione.
Il seme della storia è l’idea di parola e il potere ad essa associato. Idea incontrata molte volte in molte forme. Ricordo un racconto di Raffaele o Simone a un concorso di quelli che si faceva da giovini, un Minuti Contati, dove arrivava una sorta di apocalisse, con enormi parole di pietra che fluttuavano nel cielo. O il misconosciuto Pontypool, dove la parola è addirittura al centro di una follia pandemica.
La parola ha potere da sempre, nel mito e nella religione, dai mantra ai canti sciamanici, dalla magia dei nomi delle strighe alle parole di potere usate dagli incantatori in Dungeons & Dragons.

Continua…