An Assassin in Orlandes – un libro game su smartphone e tablet

Recentemente negli angoli di tempo, quelli poco euclidei e difficili da trovare, ho concluso due volumi della vecchia saga Oberon, libri game pubblicati negli anni ’80 dalla casa editrice EL, scritto da Joe “Lupo Solitario” Dever. Non credo ne scriverò perché la lettura si è rivelata piuttosto noiosa e affrettata. Avendo affrontato i primi due, anni or sono, e avendo poi trovato su una bancarella quei volumi conclusivi, non avevo resistito alla tentazione di provare. Devo ammettere che lo stile di Dever non mi ha mai particolarmente catturato, e Oberon alla fine l’ho trovato quasi più noioso del suo celebre Lone Wolf.

An Assassin in Orlandes

In relazione ai libri interattivi però ho ritrovato la recensione del primo titolo della software house Tin Man, con il quale si erano lanciati sul mercato delle App per iPhone, iPad e via dicendo. Il titolo si era rivelato divertente e ben articolato, per cui vi ripropongo quanto scrissi qualche anno fa.

Tin Man Games è una piccola software house fondata a Melbourne da Neil Rennison che conta pochi giochi già inseriti nell’App Store della Apple. Tra questi titoli un capitolo a parte è dedicato ai “simulatori” di libri interattivi (in Italia noti come Libri Game, tra i quali la saga più nota è Lupo Solitario, di Joe Dever) chiamati Gamebook Adventures, con tanto di dadi virtuali, registro del personaggio, segnalibro e quant’altro serve per ricreare le emozioni di un vero libro gioco.

Il primo prodotto di questo tipo, rilasciato qualche giorno fa da Tin Man Games, si intitola An Assassin in Orlandes, basato su una storia scritta da S.P. Osborne e getta il lettore nel bel mezzo di cospirazioni e assassini in una gustosa salsa fantasy.
Le principali caratteristiche del gioco sono il sistema di combattimenti originale, l’ottima grafica e la completa configurabilità dell’interfaccia, che permette addirittura di modificare i font dei caratteri in modo da adattarsi alle preferenze del lettore. Inoltre An Assassin in Orlandes è dotato di un interessante sistema di obiettivi da sbloccare (gli achievements ben noti a chi gioca) che si collezionano durante le partite e rimangono visualizzabili in una galleria dedicata, assieme a tutte le illustrazioni scoperte.
Completa il tutto una mappa interattiva del mondo di gioco che cresce mano a mano che il giocatore ne scopre le locazioni.

Molti aspetti positivi, quindi, che coinvolgono il lettore con una versione tecnologica ma old fashion quanto basta di questo tipo di intrattenimento.
La carta ingiallita, la musica d’ambiente e le meccaniche semplici, unite a un’interfaccia curata e piena di elementi utilissimi, ne fanno una lettura obbligata per qualsiasi appassionato e forse un modo di avvicinarsi ai libri interattivi per chi non li conoscesse.

Il gioco è disponibile in vari formati per iOS e Android.

Mentre questo è il sito ufficiale di Tin Man Games. Ci sono già le informazioni sul prossimo titolo già in lavoro dall’eccitante titolo The Siege of the Necromancer. Inoltre un’interessante intervista allo scrittore dietro An Assassin in Orlandes.

Ed ecco il trailer del gioco:

Print Friendly

3 thoughts on “An Assassin in Orlandes – un libro game su smartphone e tablet

  1. Ehm… in realta’ per quanto riguarda Oberon, pare che l’autore sia stato soprattutto Ian Page e che Joe Dever figure tra gli autori piu’ che altro come “ispiratore”, piu’ che come scrittore vero e proprio…

      

Vuoi rispondere?