Pronta la guida strategica “deluxe” a Sortilegio #4 La corona dei re

librogame guida sortilegio la corona dei reBrevissimo post per segnalarvi l’uscita della guida al libro game La corona dei re, nella nuova versione deluxe, impaginata e copertinizzata dal sottoscritto, con la collaborazione del sempre fantastico staff di Librogame’s Land. Del quarto volume della saga di Sortilegio e della relativa guida, avevamo parlato in un post vecchio di due mesi (lo potete leggere qua).

Spero possa aiutarvi nell’affrontare questo complesso e lunghissimo volume, e per qualsiasi segnalazione a riguardo vi rimando al thread dedicato, sul forum.

Il nuovo link dal quale scaricare la guida è questo, mentre la vecchia versione verrà eliminata.

Novità da scaricare: le schede personaggio di DungeonStorming

Ve l’avevo accennato ieri, mentre si parlava della guida a Sortilegio. Ecco la seconda novità scaricabile, questa volta nel reparto Avventure & Add-On, fermo dai tempi di Lagomorpha per Savage Worlds (che potete trovare anche in versione cartacea nel Almanacco dei Mondi Selvaggi 2015 zeppo di cose meravigliose e selvagge).
Oggi invece parliamo di Dungeon Crawling, argomento nel quale ricadono anche i miei amati roguelike, e che potrei magari sviscerare meglio in un post futuro. Siamo sempre dalle parti del gioco di ruolo, proprio ai suoi albori. Scendere in pericolosi sotterranei, eliminare i mostri, raccogliere i tesori e diventare eroi. Quanti non hanno iniziato a giocare “di ruolo” in questo modo (soprattutto se avete qualche anno di più)? Tra le uscite più famose di questi anni in cui certe modalità di gioco più quick and dirty sembrano aver ripreso piede, noi ci dedichiamo a una incarnazione del dungeon crawling tutta italiana, il recentissimo (uscito a Lucca 2014) DungeonStorming, di Matteo Cortini e Leonardo Moretti, un duo che da queste parti abbiamo incontrato spesso negli anni scorsi, come autori del gioco di ruolo horror Sine Requie.

Continua…

Anche Cthulhu al Play 2015

Play Modena 2015Mancano un paio di settimane al Play, la fiera del gioco e fumetto di Modena, e dopo aver accennato alla mia presenza, in carne e avventure selvagge, è il turno di un post per gli appassionati di Lovecraft & Cthulhu e per quei nuovi lettori del blog che magari non conoscono un certo libro/ebook (anche se il faccione multicolore del Grande Antico fa bella figura di sé nella copertina di Davide Marescotti, poco più a sinistra).

Allo stand della casa editrice Edizioni Wild Boar, dominato dal buon Luca Volpino, troverete il mio saggio I giochi di Cthulhu, in buona compagnia di inquisitori, streghe, viaggiatori interstellari e altro ancora.
La seconda edizione del saggio, pubblicata ormai due anni fa, contiene, in una sessantina di pagina, tutti i possibili riferimenti al mondo ludico nato dalle storie di Lovecraft. Dal più classico dei giochi di ruolo, il Call of Cthulhu della Chaosium, fino alla più misconosciuta produzione amatoriale come Tora! Tora! Tora! spaziando attraverso il mondo dei giochi di carte, da tavolo, dei videogame e delle miniature.

Continua…

Mondi Selvaggi e Conigli Assassini al Play 2015

Anche se l’attività creativa ha subito una notevole flessione in questo inverno, almeno per quanto traspare dal blog, ci sono alcuni progetti che hanno continuato a strisciare ed espandersi, non visti, nel sottosuolo ludico. Un paio di questi sono ancora Top Secret, e se andranno in porto ci sarà molto da fare e parecchio da divertirsi, ma ve ne racconterò solo a cose fatte. Torniamo invece a parlare di Savage Worlds, gioco di ruolo per il quale dovrebbe vedere a breve la luce un mio modulo fanta/horror, legato all’ambientazione Nemezis, dal titolo La congiura delle tenebre. Astronavi organiche, tombe senzienti che nascondono mostruose divinità, mutazioni, poteri psichici, complotti,… più o meno è tutto quello che ci troverete dentro. Nell’attesa di questa campagna di gioco, potete intanto sgranocchiare un bel po’ di nuove uscite che verranno presentate al Play di Modena, l’11 e 12 Aprile.

Continua…

Una fanfiction per Obscura Genesi

Ebbene sì, quando meno te l’aspetti, succedono cose come questa. Ti trovi i fan sotto casa che scrivono le fanfiction ispirate alle tue storie. Nel mio caso si tratta di un testo che già conoscevo, dalla penna dell’amico giornalista Alberto Orsini, esperto di libri game e uno dei beta tester del progetto Obscura Genesi.

Per i nuovi lettori del blog, una rapida rinfrescatina.
Obscura Genesi, per gli amici OG, è un’ambientazione futuristica nata qualcosa come 6 o 7 anni fa, dove è ambientato l’omonimo libro game. Una terra devastata dalla guerra con enormi alieni insettoidi da Plutone, una fonte di energia che proviene da altre dimensioni, uno scienziato pazzo di nome Venkman e tante battaglie negli avamposti terrestri. Ispirazioni molteplici, da Lovecraft ai videogame come Dead Space, ai film della sci-fi classica (Starship Troopers per dirne uno), il tutto infarcito da citazioni, splatter e ironia.
OG fu il mio primo tentativo di pubblicare qualcosa con una casa editrice, e fallì miseramente. Ma dagli scambi di mail con certi personaggi dell’ambiente, come il buon Daniele di Edizioni XII, nacquero in seguito numerose attività (e tante amicizie) che porto avanti tutt’ora.
Scartata la casa editrice seria, optai per il POD di Boopen, servizio terrificante, libro senza immagini nei cataloghi online, mail su mail per ricevere quel minimo delle royalties accumulate. Qualche breve recensione, numerose critiche al regolamento troppo lungo che avvicinava OG a un gioco di ruolo, qualche fan che ancora se lo ricorda al punto da annoverarlo tra i volumi della sua collezione di LG, dopo averlo acquistato a Lucca Comics dove lo distribuiva l’amico Luca della WildBoar Edizioni.
Continua…

Le mie storie in eBook sullo store di Google

Dopo la recensione di ieri si torna a parlare di storie, per un mini annuncio che riguarda i miei vecchi scritti. Avevo rinunciato a metterli su Google Play dopo un certo numero di tentativi falliti, dedicandomi ad altro. Qualche giorno fa però Google mi ha scritto una mail che diceva pressapoco così “hey nessuno può leggere i tuoi ebook su Google, dai torna qua e con due click hai finito”. Più o meno. Mi sono fatto convincere e con poco più di due click, qualche ricerca sul web, aver riempito 3 o 4 maschere di dati, un passaggio sul mio estratto conto online, tre giorni di attesa, altri 5 o 6 click e qualche inserimento dati, è andata.
Ora potete scegliere se scaricare le mie storie dal Kindle Store di Amazon oppure dallo Store di Google.
Sapendo che non resistete alla tentazione, vi lascio i dati dei tre ebook, con i link per l’acquisto 🙂
Continua…

Progetti per l’inverno

Sì lo so che è appena il primo settembre ma, almeno a Trieste, fuori è già autunno inoltrato. Raffiche di bora, pioggia battente, foglie secche che si accumulano nei viali. Il tempo migliore per mettersi alla tastiera e scrivere. O per affondare le chiappe nel divano e leggere. O per spiaggiarsi tra le lenzuola e fare quello che preferite. Insomma il tempo perfetto per tante cose, almeno da ‘ste parti, e sicuramente un momento ottimo per rivedere i progetti aperti e tornare a lavorarci seriamente.
Perché l’estate è stata prodiga di mazzate e mazzette (nel senso di quelle da 5kg sulle ginocchia) ma non si è usi fermarsi qui, a costo di strisciare fino al traguardo.
Eccomi così a riaprire il negozio, piuttosto vuoto e polveroso, lavorare di ramazza mentre fuori, sulla strada, campeggia una lavagna scura, bordata di legno consunto.
Avviciniamoci e scopriamo quale menù è in preparazione per la mia bottega…

1

  • Iniziamo parlando di giochi, con La congiura delle tenebre, modulo di avventure per Savage Worlds. Niente conigli stavolta, giuro. Si parte invece alla volta del pianeta Cor, dove avrà inizio una lunga corsa tra psionici, culti a divinità mostruose, astronavi pirata, pianeti dimenticati e giungle mortali. Trattasi di modulo ufficiale per la casa editrice, cose che non si vedevano da un po’ da ‘ste parti. La scrittura è a buon punto, diciamo un 70%, manca la run finale nella giungla. Poi editing, se riesco qualche partita di prova col gruppo storico, editing e, non so se l’ho menzionato, editing. Il modulo, una volta affidato alle prodi mano della CE, vedrà la luce in formato digitale nel 2015.
  • Sempre a tema ludico c’è stato un po’ di movimento riguardo la mia vecchia ambientazione fanta/horror Obscura Genesi. Ho ricevuto alcune richieste da chi vorrebbe acquistare il libro game, non più disponibile ma, sinceramente, rileggendolo mi sono reso conto che così com’è non è il caso di rimetterlo in vendita. Così invece di editarlo e semplificarlo come libro game ho deciso di valutare la fattibilità con gli addetti ai lavori di una sua conversione in GdR. Si tratterebbe di un modulo di ambientazione/avventura per Savage Worlds, una trentina di cartelle tra fantascienza ipertrofica (alla Warhammer 40K, per capirci), e orrori lovecraftiani, con una valanga di citazioni cinematografiche. Ho anche già contattato il grafico di fiducia e a quanto pare le cose potrebbero muoversi tra breve, ci saranno aggiornamenti.
  • Passiamo alla narrativa con La madre delle messi. Il racconto è arrivato a quota 25 cartelle, e mancano due capitoli alla conclusione. Poi tanto editing, che in corso di scrittura ho cambiato un po’ di elementi dell’ambientazione. La speranza è di chiuderlo entro fine anno e farne un bel ebook.
  • Sto raccogliendo materiale per una prossima edizione del saggio sui giochi di Cthulhu. La prima edizione in ebook ha venduto poco, in realtà, meno di quanto sperassi, ma continuo ad imbattermi in novità interessanti e per ora le butto là, nel cesto delle note, vedremo a primavera magari cosa farne.
  • L’orrore della nave fantasma è invece un mio primo tentativo di “avventura pulp”. Archeologi, magia tibetana usata a scopi militari, navi fantasma incastrate tra le fredde valli hymalaiane. C’è da completare la postilla sul Tibet, che riprende i temi del mio viaggio di qualche anno fa, editarlo con calma e trovargli una copertina che gli renda giustizia. Diciamo inizio 2015?
  • Rimangono alcune idee sparse sul fronte ebook, per recuperare racconti mai pubblicati, riunendoli magari in gruppi tematici (seguendo l’esempio de Il silenzio dell’acqua ma riducendo il numero di storie per raccolta). Di sicuro ce n’è almeno una dal titolo provvisorio de Le crepe nel muro, con un paio di storie horror brevi. Ci sarebbe solo da editarla e trovare la cover. Magari ne riparliamo dopo Natale.
  • Il silenzio dell acqua ebook

    Nel caso non lo conosceste, lo trovate su Amazon

  • Ed eccoci alla parte tecnologica. Libro Game Creator 3, inutile dire di cosa sto parlando, se girate da ‘ste parti ormai lo conoscete come le vostre tasche. La terza versione del programma più usato per scrivere libri game è in fase di scrittura. Cambio di linguaggio (Java), cambio di interfaccia, aggiunta del sistema di plugin per renderlo espandibile dagli stessi utilizzatori. Il core del sistema è già funzionante, così come molti dei plugin di importazione ed esportazione. Una alpha pre-pre-pre-release potrebbe vedere la luce entro dicembre, se non ci sono incidenti di percorso.
  • pixel-dungeonConcludiamo con il materiale per il blog, in primis le guide a Pixel Dungeon che sono a oggi tra gli articoli più letti di sempre (se pur quelli meno commentati). Nonostante qualche tentativo fatto negli interstizi spazio temporali di questa estate intensissima, non sono riuscito ad avere la meglio sul quarto e quinto boss. Sono ahimé dovuto ricorrere a un amico che (tutta fortuna eh) ce l’ha fatta dopo un mesetto. Con le sue dritte e il materiale in inglese sparso per il web sto confezionando le ultime due parti della guida, che poi verrà integrata da qualche post di tips&tricks e probabilmente confezionata, più che altro per divertirmi a provare, in un ebook “Come vincere a Pixel Dungeon” o qualcosa del genere.

Arrivati alla fine devo aggiungere che tutte ‘ste previsioni potrebbero saltare se il mio lavoro come “impaginatore notturno” dovesse riprendere a ritmi sostenuti. Ma questo è un altro discorso.

Direi che per l’autunno/inverno c’è tanta (tanta, tanta) roba da fare.
Ho una pila disumana di libri (e manuali, e moduli) da leggere e avventure da scrivere.
Che fuori tiri pure il più gelido vento d’inverno, qua dentro ci sarà da divertirsi parecchio.

Eroi dei Mondi Selvaggi

Come testimonia l’area “Avventure e Add On” di Shamanic Journey della Tana sciamanica, capita che investa qualche ora nello scrivere i cosiddetti moduli di gioco. I primi risalgono a tanti ma tanti anni fa. Dalle collaborazioni con Gianluca (che diedero vita ai viaggi tra Cthulhu e Silent Hill) alla gazzetta delle terre perdute per Sine Requie, viaggiando su quell’ormai mitico Orient Express della defunta (in senso giocoruolistico) Stratelibri).

Eravamo sull’Orient Express, con le ultime copie dell’ormai introvabile Eco di Arkham. Al ritorno dalla Croazia trovo un messaggio di Cassandra che dal nulla ne torna a parlare con nostalgia, lei che era a suo tempo parte della redazione della Gazzetta di Arkham/Greyhill (con altri coraggiosi come Federica Soprani, Davide Marescotti e anche alcuni Carbonari, negli ultimi numeri) e come forse sapete queste riviste “dall’Altrove” le potete scaricare gratis.
Si parlava di tornare a scriverne, anche se non so ora come ora di chi sarebbero i diritti, su Cthulhu e compagnia (già dovemmo traslocare da Arkham a causa di certe velate allusioni all’uso di nomi proibiti coperti da copyright. Ma sarebbe bello, lo ammetto.
Continua…

Aperta la caccia

Brevissimo, quasi inesistente. Doveva essere il post della serie “scegliere il prossimo libro”. Ma stavolta il dubbio è stato spazzato via dall’aver ritrovato L’ultimo vero bacio, di James Crumley nell’intabile pila dei “leggimi”.
Era quasi dieci anni fa. Eravamo in auto, lungo il tragitto che avrebbe concluso la mia prima trasferta a Milano. Il mio primo incontro con la crema della narrativa horror italiana. Ma – per fortuna – soprattutto il primo di molti incontri con alcuni loschi individui entrati di diritto nella cerchia degli amici. Alessio lo definì un testo fondamentale, qualcosa tipo la bibbia dell’hard boiled o del noir. Che poi, bibbia e hard boiled nella stessa frase fa già un certo effetto. Lo comprai subito, credo già in stazione prima di partire. Dieci anni e numerose gite a Milano dopo, me lo sto leggendo.

Continua…