Crostata con pere, cioccolato fondente e amaretti (versione quick and dirty)

Lo so, questa ricetta non è nuova sul sito. Esiste già ma in una versione più complessa e lunga da realizzare. E che cosa è successo? Che qualche weekend fa ho preparato, per un pranzo tra amici, l’altrettanto rapido e goloso strudel di pere e cioccolato. Gli amici ne hanno goduto e quel che è rimasto non bastava a soddisfare gli appetiti miei e della golosa compagna. Che fare, che fare? Un altro strudel non mi andava, però le recenti scoperte sulle intolleranze al lattosio mi rendevano impossibile l’uso della panna.

Ho provato una via quick and dirty, che si è rivelata golosa e vincente. Talmente vincente che in due giorni il dolce era finito, dopo aver chiuso con successo una di quelle “degustazioni” piuttosto impegnative nella quale ci cimentiamo, di tanto in tanto, io e alcuni miei amici buongustai (questa volta era la serata della fagiolata rustica con curry e salsiccia, non dico altro). Talmente vincente che è finita prima che io riesca a fotografarla, quindi vi beccate le foto dell’altra crostata!

costata-pere-cioccolato-amaretti
La costata pere cioccolato e amaretti

Il grosso del lavoro, come sempre, è fare la frolla. Io ormai la preparo sempre nella ciotolona, per non sporcare il tavolo e aver meno da lavare. Potete seguire una delle varie ricette presenti sul sito, scegliete voi.

Prima di fare la frolla io preparo le pere (due abate piuttosto cicciotte, questa volta), così che abbiano il tempo di raffreddarsi e diventare facilmente maneggiabili. Come già visto nell’altra ricetta, le affetto (non troppo sottili che si disfano, non troppo grosse, chiaro no? 🙂 ) cuocio con acqua, zucchero e cannella. Devono bollire una decina di minuti circa, decidete anche in base al tipo e alla consistenza delle pere. Se diventano troppo molli rischiano di spezzarsi quando le dovete sistemare sulla frolla.

Una volta messe a cucinare le pere, tocca alla frolla, che va preparata e “infrigata”.

Mentre attendete la solita oretta mettetevi a spezzettare degli amaretti, questa volta ho abbondato, circa 100gr.

Quando la frolla è pronta imburrate e infarinate la teglia, quindi fate il fondo (da bucherellare con una forchetta) e il bordo di frolla. Se avete fatto abbastanza pasta ve ne avanzerà un disco da usare per la copertura.

Sul fondo disponete in modo uniforme i biscotti spezzetati, bagnandoli se volete con un po’ di rum.
Distendete quindi le fettine di pera, cercando di coprire più superficie possibile. A questo punto scatta la parte golosa. Su un tagliere spezzettate con un buon coltello la cioccolata fondente, dopodichè cercate di distribuire la granella di cioccolata ottenuta su tutta la crostata.

Coprite con l’eventuale frolla rimasta e infornate in forno come sempre già bello caldo a 200°C per 30 minuti (controllando col solito stecchino per sicurezza).

Sfornata, questa crostata tende a svanire molto molto facilmente, evapora, siete avvisati 🙂

Print Friendly, PDF & Email

Vuoi rispondere?