I giochi di Cthulhu

giochi-di-cthulhu-matteo-poropatI giochi di Cthulhu è un viaggio avventuroso tra i passatempi ispirati agli scritti di Howard Phillips Lovecraft. Dai giochi di carte come Munchkin Cthulhu al più noto gioco di ruolo horror, Call of Cthulhu, dal boardgame Arkham Horror a videogame terrificanti come Dark Corners of the Earth, passando per titoli sconosciuti e autoproduzioni affascinanti.

Il testo affronta con metodo e passione tutte le incarnazioni ludiche dei Miti (di Cthulhu), soffermandosi sui titoli che più hanno avuto diffusione tra gli appassionati, interrogandosi sugli elementi che fanno dell’orrore lovecraftiano un motivo di fascino senza tempo.

I giochi di Cthulhu è l’unica pubblicazione (a livello internazionale) che affronti il tema del rapporto tra i racconti di H.P. Lovecraft e il mondo dei giochi, che come nessun altro lo ha accolto e da anni riverbera le sue indimenticabili storie.

Scritto e impaginato da Matteo Poropat, la cover cthulesca è di Davide L. Marescotti.

Come acquistarlo

Il saggio è disponibile in formato cartaceo su Amazon oppure in formato ebook sugli store Amazon Kindle, IBS, Mondadori, Kobo, Bookrepublic.

Gallery

Immagini tratte della versione ebook (la versione cartacea ha la stessa impaginazione ma non è a colori):

Contenuti del volume

Introduzione
– I Miti di Derleth?
– I Mille giochi di Lovecraft
Il ruolo della paura
– Il Richiamo di Cthulhu
– Orrori d’altri tempi
– Un futuro d’orrore
– La paura “LIVE”
Videogame cthuloidi
– L’era Infogrames
– Il Nuovo Millennio
– World of Lovecraft
Terrore in scatola
– Arkham è sotto attacco
– Espandere l’orrore
– Non solo Arkham
– Print and Play
Partita a carte con l’Antico
– Mythos
– Call Of Cthulhu Collectible Card Game
– Non solo collezionabili
Le tre dimensioni del terrore
Il fascino dell’Altrove
– La barra del terrore
– In conclusione
Cronologia delle pubblicazioni
Bibliografia

Edizioni precedenti

Il saggio è già stato pubblicato, in edizioni diverse, da editori diversi, nei formati più diversi:

  • sulla ormai scomparsa rivista Necro, in cinque parti, sui numeri da 0 a 4, 2004, ed. Cagliostro ePress
  • sulla rivista Studi Lovecraftiani, numero 12, 2010, ed. Dagon Press
  • autopubblicato, col titolo L’influenza di H.P. Lovecraft sul mondo ludico, 2010
  • autopubblicato in inglese, per la traduzione di Davide Mana, con il titolo Playing with Lovecraft. Tentacular influences in popular games, 2010

Vuoi rispondere?

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.