Fagottini con zucchine, carote e tonno

Questi fagottini sono stati “rubati” all’amico Roberto, che li ha proposti più volte durante alcune cene e, giustamente, con un ottimo riscontro “di pubblico e critica”. Sono facili da preparare e gustosi anche da freddi (magari tagliati a metà e farciti pure con la maionese ma fate finta che questo non ve l’ho detto…).

La base come sempre è la miglior amica del cuoco con poco tempo libero, la pasta sfoglia (probabilmente come già detto potete usare anche la Briseé ma quella è una pasta che a me stufa come sapore per cui preferisco la sfoglia). Il ripieno è una variante del “soffriggi le verdure e farcisci”, adattissimo a torte salate, fagottini di ogni tipo e condimenti per paste e altro ancora.

fagottini-tonno-verdure

In questo caso avevo soffritto zucchine e carote, il giorno prima. Non ho fatto altro che sminuzzare quanto mi restava con un coltello e mescolare del tonno, ben strizzato dall’eccesso di olio d’oliva.

Ho tagliato il foglio di sfoglia (quella rettangolare mi raccomando, altrimenti diventa difficile) in quattro parti, in ognuna di queste ho messo due cucchiai del misto di verdure e tonno, li ho racchiusi “a fazzoletto” (credo si dica così) e spennellati sopra e sotto con un uovo sbattuto.

Alla fine li ho messi nel forno ben caldo per 20 minuti a 200 °C.

E voilà!

Print Friendly

Vuoi rispondere?