Goth-Amok. Il portale sull’altrove. La presentazione ufficiale a Roma

L’app interattiva (una sorta di librogame digitale enhancedGoth-Amok. Il portale sull’altrove è il risultato di un progetto sviluppato nei mesi scorsi (e da ottobre disponibile sul Play Store). Alla scrittura da parte mia del testo di partenza, un’avventura che mescola elementi di fantascienza e horror, è seguita la sua trasformazione in una applicazione Android per mano di Daniele Stirpe, l’integrazione con grafica (dei bravissimi Riccardo Rullo e Mattia de Iulis) e sonoro (di Angelo Talocci), e la coordinazione del tutto, a opera di Francesco Spagnuolo, Gabriele Pensieri e dello staff della Delta Star Pictures.

Partiamo subito con la sinossi: Rapito da esseri più antichi dell’uomo, ti risvegli privo di memoria in una cella di un misterioso complesso sotterraneo. Dopo una fuga rocambolesca, ti troverai a fare affidamento solo sulle tue forze e sulla tua intelligenza per sfuggire ai tuoi inseguitori.
Tra creature inumane, curiosi alleati, trabocchetti ed enigmi da risolvere, dovrai scoprire le ragioni del tuo rapimento e trovare la strada attraverso i laboratori sotterranei fino alle rovine di una città perduta, dove si apre Goth-Amok, il portale sull’Altrove.
Una storia inedita.
Una grande avventura ai confini della realtà.
Il destino del nostro e di altri, strani mondi… dipendono da te.

Goth-Amok il portale sull'altrove di Matteo Poropat

Il portale sull’altrove, chi segue il sito lo avrà colto subito, ha un debito verso quel Fuga dall’altrove che scrissi tanti anni fa. Tutto ha avuto inizio da quel racconto, e si è sviluppato, evolvendosi in una storia e una ambientazione originali, con nuove meccaniche di gioco e un mondo alieno completamente riscritto.

La trasposizione digitale ha permesso di sfruttare le potenzialità del mezzo elettronico integrando il testo con le illustrazioni di Riccardo Rullo (cover) e Mattia de Iulis (immagini interne), tutte a colori, assieme ad altri artifici grafici e informatici sviluppati per l’occasione, che permettono di godere di effetti quali:

– la gestione del tempo di gioco, dal quale dipenderanno eventi al di là del controllo del giocatore/lettore

– l’affezione da fobie, che muterà l’atteggiamento del personaggio nei confronti delle situazioni da affrontare

– un sistema di achievement per tenere traccia dei misteri scoperti e degli obiettivi raggiunti

– i combattimenti con gli avversari

L’app è disponibile sul Google Play Store da fine ottobre.

Il giorno 23 ottobre si terrà in seno al Festival Internazionale del Cinema di Roma, la presentazione del progetto. Chi fosse interessato potrà partecipare alla conferenza presso l’Auditorium Conciliazione, in presenza del pubblico e dei rappresentati della Regione Lazio.

Se volete saperne di più ci sono la pagina Facebook, il gruppo Facebook, il sito ufficiale e la pagina sul Google Play Store.

In attesa del rilascio eccovi il booktrailer di Goth-Amok:

 

Print Friendly, PDF & Email

Vuoi rispondere?