Il primo dell’anno

Fino a un paio d’anni fa avevo una sezione del sito dedicata alle statistiche, figlia anche della mia passione per i numeri e per i calcoli, per i grafici e la magia di formule ed elenchi di valori. Avendo deciso di riprendere a scrivere con un po’ più di leggerezza, ho pensato di riprendere quell’abitudine, con un primo post dell’anno che è più che altro una scusa per andare a vedere cosa avete letto sul mio sito, riaperto sul nuovo dominio nell’aprile del 2013.

Slenderman

Cose del sito

Tra gli articoli spiccano in realtà le pagine statiche, prima tra tutte quella con l’elenco dei miei eBook e bisogna arrivare al quinto posto per trovare un articolo che, sorprendentemente, è la presentazione di Libro Game Creator 2.0.3, l’ultima versione rilasciata. Seguono il sempre ben voluto articolo sulle location del Trono di Spade e la cliccatissima recensione del primo Darksiders.

Tralasciamo le keyword, la nuova versione del sito è online da troppo poco ed è troppo poco diffusa perché abbiano senso, per passare ai referrers, sui quali troneggiano un paio di social network , seguiti da siti amici quali Mauro LongoAlessandro Girola e Nick.

Buoni ultimi i click sui link verso l’esterno, essenzialmente i download dei miei eBook rilasciati gratuitamente e non. Domina a sorpresa il PDF dell’avventura cthuloide I sigilli dell’incubo, la versione Kindle del saggio I giochi di Cthulhu e della raccolta Il silenzio dell’acqua.

 

Cose del leggere

C’è ‘sto fatto che nell’ultimo anno col crescere degli allenamenti ho scoperto che il tempo per leggere è molto molto meno. Dalla pagina “diario” delle letture emerge che ho preferito eBook e racconti a romanzi lunghi, il tutto inframmezzato da graphic novel (deluso dagli ultimi Hellboy spero che nella fase “in Hell” riescano a recuperare la magia delle stagioni precedenti) e saggi di “lifestyle” (credo si dica così) su vita, amore, morte e altre cose di tutti i giorni, o quasi.

 

Cose dello scrivere

Inesistenti. Nessun nuovo racconto nel 2013, pochissimi stimoli in tal senso. Ho pubblicato cose vecchie e riviste, buon ultimo l’eBook di racconti horror. C’è stato un po’ di movimento, lato eBook, e nessuno lato carta, niente che già non si sapesse. Ricomincerò mai a farlo? Mah, mi sa che son passato dalla parte di quelli che dicono sempre “se avessi tempo scriverei”. Ed è vero, è vero che fare altro mi da molte più soddisfazioni di scrivere e visto che il tempo è poco…

 

Cose che verranno

Questo è più interessante. Progetti in ballo ce ne sono, anche se in parte potrebbero venir funestati da alcuni cambiamenti che sarà necessario compiere nel 2014, almeno se intendo continuare a mangiare con regolarità. Connessi con la narrativa, ma solo marginalmente, sto portando avanti i progetti AdventureScape (che riunisce la nuova versione di Libro Game Creator, non più pubblica, e un motore Android per giocare libri game su smartphone) e KDP File Manager (mini utility proprio ora in beta test, per la gestione dei file di report di vendita generati da Amazon). Se sul sito le recensioni ormai sono quasi scomparse vorrei continuare a viaggiare nel mondo dei concept artist ai quali ho dedicato qualche articolo quest’anno nella rubrica The Art Of. Un mondo, un universo di artisti commerciali, in genere, ma non per questo meno piacevoli da conoscere.
E poi altri progetti e altre idee, che per scaramanzia non cito, ché poi la sfiga mi sente e viene a cercarmi…

Print Friendly, PDF & Email

Vuoi rispondere?