Kanagawa sulla Costola dei Barbari

Vi piace il nuovo stile del blog? Un bel bianco e poche immagini. Via l’header che non ci cliccava nessuno e spazio per le pulizie di primavera. Ho trovato il tema tra quelli nuovi del blog, che spulciavo nel corso di alcuni lavoretti di “webdesign” per associazioni di cui faccio parte. Le mie doti di “webdesigner” (sempre tra virgolette nel mio caso) sono minime, e c’è solo da ringraziare WordPress e i gentilissimi creatori di temi free. Il sito del Taiji Trieste non ha molti legami con questo blog (se non fate caso a un vecchio racconto su leggende e guerrieri orientali) mentre il più recente è proprio l’argomento centrale di questo post.

Da qualche mese ho appeso il controller al chiodo, riducendo drasticamente le ore di gaming per dedicarmi alla sua versione “in real”. No, non vado in giro a sparare a presunti zombie, ma ho scovato un gruppo di appassionati triestini di giochi (di ruolo e) da tavolo chiamato La Costola dei Barbari.

L’Associazione pesca il nome da una zona costiera del territorio triestino, la Costa dei Barbari, e ci aggiunge una certa passione dei soci fondatori per esuberanti libagioni a base di birra e costine di maiale. Sulle finalità dell’Associazione non mi dilungo, trovate tutto sul sito ufficiale, al quale collaboro nel design e con qualche contenuto di cui volevo parlarvi.

kanagawa recensione

Iniziamo da Kanagawa. Ancora lontano oriente, niente mostri o guerrieri ma pittori che si sfidano nella scuola di Hokuto Hokusai (quello che ha realizzato La grande onda di Kanagawa). Un titolo acquistato alla GameCon di Pordenone, fiera nata recentemente, in un circuito che si fa ogni anno più ampio e variegato. Un gioco che se ne va via veloce, regole rapide e partite sui 20/30 minuti, con il quale sono riuscito a coinvolgere anche amici non giocatori.

kanagawa-gioco-tavolo

La recensione completa la potete leggere sul sito della Costola dei Barbari e se abitate in zona e vi piace l’idea di giocare di ruolo ci sono moltissimi eventi, le serate di giochi da tavoli, le Adventurers League ufficiali di Dungeons&Dragons, incontri speciali dedicati ai neofiti come gli ABCD&D e molto altro ancora.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Vuoi rispondere?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.