LGC 3.2.6

Release a sorpresa, il cui sviluppo si è intromesso in nuovo progetto dedicato a C# e roguelike. Questa volta, in risposta ad alcune richieste giunte dal forum di LGC, ho rimesso mano all’editor, aggiungendo una feature molto interessante, che apre alla creazione di documenti diversi dal solo (si fa per dire) librogame. Poter assegnare titoli ai paragrafi permette infatti di svincolarsi dalle indicazioni numeriche più classiche, creando di fatto un ipertesto con collegamenti tra i capitoli, mantenendo valide tutte le altre feature tipiche del genere (rimescolamento casuale, esportazione nei formati più diversi e così via).

Il problema più grosso, presentatosi inaspettato alla mia porta, è stato in realtà il rilascio per la piattaforma Linux. Questo perché avevo iniziato a sviluppare proprio con quel sistema operativo, e la generazione del pacchetto finale comprendeva gli step necessari a rendere eseguibili i file di shell, caratteristica che con i dovuti accorgimenti viene mantenuta nei file tar, successivamente compressi, da distribuire. Col passaggio a Windows questa feature si era persa, e aveva smesso di funzionare, sotto Linux, anche l’auto aggiornamento del software.

Per poter sistemare tutto questo, non potendo intervenire (almeno io non ho trovato tool che me lo permettesse) sugli attributi dei file tar-ati, sono ricorso all’altro sistema: l’installazione di una macchina virtuale Linux per il deploy del pacchetto tar.gz. Sono partito dall’accoppiata Oracle VirtualBox + Ubuntu, solo per schiantarmi contro la marea di problemi che questi due hanno se messi assieme. Il risultato era un SO lentissimo, del tutto inutilizzabile (sembra per incompatibilità legate alle librerie grafiche, ma non avevo tempo e voglia di approfondire). Quindi ho eliminato e sono ripartito, stavolta con più fortuna, optando per una distro CentOS (scelta legata ad altre esigenze lavorative).

La VM risultante si è rivelata semplice e usabile, perfetta per lo scopo. Per allinearmi al mio ambiente di sviluppo ho eliminato OpenJDK, installato il JDK di Oracle e la versione 64bit di Eclipse Mars per poter eseguire i test direttamente nella VM. L’intento è quello di eliminare il superfluo, rimanendo con un sistema che si basi solo su Ant e Java per eseguire il deploy automatico della versione targizippata, ma ci vorrà ancora qualche tentativo. Nel frattempo ho fatto tutto manualmente, per riuscire a rilasciare questa nuova versione in tempi utili.

Nota: questa versione ha l’auto aggiornamento funzionante anche su Linux, ciò significa che dalla 3.2.6 alla 3.2.7 (per esempio) si aggiornerà correttamente. Se avete la 3.2.5 invece dovete passare alla 3.2.6 a mano, ancora per questa volta.

Vediamo quindi le novità di Libro Game Creator 3.2.6 riassunte dall’immagine seguente.

LGC 3.2.6
Il nuovo formato in azione

editor integrato (nell’albero delle entità) per i titoli dei paragrafi: basta posizionarsi su un paragrafo e col tasto F2 si attiva l’editor; premendo INVIO si conferma il nuovo titolo, premendo ESC si annulla la modifica;

nuovo formato per i link tra paragrafi: se all’interno del testo si utilizza il tag link scrivendo {link numero_paragrafo:@T} (dove numero_paragrafo è il numero del paragrafo al quale punta il collegamento), in fase di esportazione si otterrà un hyperlink che ha come testo il titolo del paragrafo destinazione. Nel caso in cui questo non avesse il titolo, il link riporterà, come di norma, il numero del paragrafo;

nuova impostazione nella pagina Preferenze, che permette di attivare l’uso dei titoli in esportazione; specificando il link come appena visto, ma disattivando questa impostazione, i documenti esportati avranno il vecchio formato numerico, altrimenti sia i link all’interno del testo del singolo paragrafo che l’indicatore di paragrafo saranno sostituiti dai titoli (dove presenti);

nuovo formato per la shortcut F5: prima inseriva nel testo il tag {link N:N} dove N era il numero del primo paragrafo disponibile, ora inserisce {link N:@T} per sfruttare in modo automatico la nuova opzione;

nuova feature: i capitoli regole e introduzione non vengono esportati (in HTML e RTF) se sono vuoti;

modifica: nella pagina Preferenze il percorso di graphviz non è più generato automaticamente (ogni sistema operativo e ogni versione di graphviz potrebbe avere un path diverso, faceva solo confusione), ma va inserito manualmente. L’idea di una funzioncina che provi a cercare in fase di avvio il path corretto mi gira in testa da tempo, magari per una prossima release;

– sono stati corretti alcuni bug minori, che riguardavano soprattutto la gestione degli errori in esportazione. Ora viene riportato correttamente il tipo dell’errore e il processo non blocca LGC;

Come sempre LGC è scaricabile gratuitamente dalla pagina ufficiale del sito e per qualsiasi informazione c’è il forum ufficiale.

Buona scrittura!

Print Friendly, PDF & Email

Vuoi rispondere?