LibroGameCreator a Modena Play 2018

Tra meno di una settimana parte la decima edizione della Fiera del gioco, il Play di Modena. Su cosa sia si son versati fiumi di byte e immagino che se siate qua a leggere già la conosciate. Personalmente l’ho visitata solo 3 o 4 volte, trovandola sempre una realtà in crescita controllata, con spazi vivibili dove è possibile davvero giocare.… Continua…

La guida strategica a Terre Leggendarie #1 – Il Regno Lacerato

terre leggendario il regno lacerato

Abbiamo già parlato di Fabled Land da queste parti e nella mia parziale conoscenza del mondo librogiochistico la saga di Dave Morris e Jamie Thompson è in assoluto tra le migliori. Un esperimento particolare, che doveva portare alla scrittura di ben 12 volumi legati tra loro in un’unica avventura. Sei vennero pubblicati a metà anni ’90 e successivamente ristampati nel… Continua…

Archeologia videoludica: Pathologic, Мор. Утопия (2005)

Pathologic Day 8_13

Nel 2005 un gruppo di sviluppatori Russi, che vanno sotto il nome di Ice-Pick Lodge, pubblica Pathologic [1] un psychological horror survival role-playing game dai toni surreali, sospeso tra orrore e filosofia, tra misticismo e leggenda. Nella madre terra il videogame ottiene numerosi consensi e vince cinque tra i premi principali del settore. Non gli va altrettanto bene in occidente. La traduzione… Continua…

Dwarfest un gestionale di nani e barili di birra

dwarfest recensione

Giocare bene, giocare spesso, come a camminare fuori da casa (mi) porta ad aver voglia di scriverne, di raccontare, come al tempo della rulescyclopedia e delle cronache del sottosuolo di Dungeons&Dragons. Giocare e scrivere come un atto liberatorio, di riscossione da impegni e progetti che dall’alto vincolano le poche ore di veglia che ogni giorno ci regala, attività senza voto… Continua…

Kanagawa sulla Costola dei Barbari

kanagawa-gioco-tavolo

Vi piace il nuovo stile del blog? Un bel bianco e poche immagini. Via l’header che non ci cliccava nessuno e spazio per le pulizie di primavera. Ho trovato il tema tra quelli nuovi del blog, che spulciavo nel corso di alcuni lavoretti di “webdesign” per associazioni di cui faccio parte. Le mie doti di “webdesigner” (sempre tra virgolette nel… Continua…

Dark (Netflix)

dark netflix serial chair

In questi anni ho sviluppato una certa passione per i film di fantascienza che trattano di tempo, anomalie e dimensioni più o meno parallele. Quando ho sentito per la prima volta parlare di Dark pensavo si trattasse di una serie tv horror, e la locandina che mi ricordava in qualche modo il simbolo della strega di Blair non mi aveva… Continua…

Scrittori di librogame, il questionario

Da queste parti della barricata non ne ho mai parlato, anche perché il mio contributo è minimo, ma l’inesauribile Mauro Longo, mi ha trascinato in un progetto che ruota attorno a una sorta di testo sacro, la bibbia dello scrittore di libri interattivi, il testo definitivo per chi vuole cimentarsi con queste opere affascinanti e complesse. Scrivi la tua Avventura… Continua…

Librogame’s Land presenta The Warlock of Firetop Mountain in italiano!

Lo stregone di cima infuocata

Ci sono voluti anni e tanto lavoro ma l’irriducibile staff di Librogame’s Land è riuscito nell’impresa di riportare ai lettori italiani il volume simbolo del mondo dei librogame, quel primo volume della fortunatissima serie Fighting Fantasy, scritto da Steve Jackson e Ian Livingstone nel lontano 1982. Si parla ovviamente di The Warlock of Firetop Mountain, proposto in Italia 33 anni… Continua…

Annotazioni a margine di Providence #12 “The Book” di Alan Moore e Jacen Burrows

Fungi From Yuggoth

My memories are very confused. There is even much doubt as to where they begin; for at times I feel appalling vistas of years stretching behind me, while at other times it seems as if the present moment were an isolated point in a grey, formless infinity. I am not even certain how I am communicating this message. While I… Continua…

Pomodori verdi fritti al caffé di Whistle Stop

pomodori verdi fritti

A volte mi domando che cosa la gente usi al posto del cervello. Pensa a quei ragazzi: hanno paura di sedersi a mangiare vicino a un negro, ma divorano le uova che escono dal culo delle galline. – Ninny Dovrei preparare le cose per il bivacco di questo weekend, e trovare il modo per sopravvivere all’ondata infernale di domani. Ma… Continua…