Pasta frolla integrale

Eccoci a una delle ricette base per noi golosi, fondamentale per crostate e altri dolci: la pasta frolla con farina integrale. Come vedremo in futuro di frolle ce ne sono di molti tipi: la pasta frolla salata, la pasta frolla per strudel, tra le altre.
Oggi però vediamo la versione integrale, sempre gustosa (e calorica, col burro che c’è) ma più leggera.

Per gli ingredienti fondamentali: zucchero, farina e burro, seguo il rapporto di ingredienti “altoatesino”, con un po’ più burro del solito. Il rapporto ingredienti è 1-2-3, cioè 1 parte di zucchero, 2 parti di burro, 3 parti di farina.

Nella frolla integrale useremo una variante con 150gr di zucchero di canna (al posto dei 100gr di zucchero normale).
Le due parti di burro sono 200gr di burro di qualità; come sempre buoni ingredienti danno buoni risultati.
Di farina abbiamo tre parti quindi 300gr, di farina integrale in questo caso.
Nei passi della ricetta ho annotato quelli che sono i “trucchi” per ottenere una buona frolla, valida per qualsiasi versione si stia tentando. Si riassumono con due parole: velocità e freddo. Per questo evito d’inverno di riscaldare la cucina e mi premuro di lavarmi bene le mani con l’acqua fredda prima di lavorare la pasta.

Se la frolla, una volta arrivati alla fine di questo rapido e divertente procedimento, dovesse presentarsi friabile e non compatta (impazzita, si dice), niente panico, aggiungete un po’ d’albume e amalgamate.

  • PREPARAZIONE: 30 minuti
  • COTTURA: 30 minuti
  • PRONTA IN: 60 minuti

La ricetta base per tantissimi dolci golosi.

INGREDIENTI

  • 150 gr zucchero di canna
  • 200 gr burro
  • 300 gr farina integrale
  • 1 pizzico sale
  • 2 uova
  • 1 cucchiaio vaniglia estratto di vaniglia
  • 1 limone

ISTRUZIONI

  1. Tagliare il burro a pezzetti piccoli
  2. Sulla tavola versare la farina a forma di “fontana” (o vulcano per i più piccini), una montagnola nel centro della quale farete una conca capace di contenere gli ingredienti che rimangono.
  3. Nella fontana versate il burro, la scorza grattata di un limone, lo zucchero e un pizzico di sale. Con la punta delle dita lavorate questi ingredienti, amalgamandoli velocemente. Aggiungete le uova e dall’esterno verso l’interno della fontana aggiungete farina continuando ad amalgamare.
  4. Una volta ottenuta una pasta compatta formate una palla liscia, avvolgetela in un foglio di pellicola trasparente e lasciatela in frigo per un’oretta.
  5. Quando dovete usarla toglietela dal frigo, staccatene circa un terzo che terrete da parte per il bordo e le decorazioni, il resto stendetelo rapidamente con un mattarello infarinato. Mettetela nella tortiera che avrete imburrato in precedenza e con parte della pasta avanzata fate un bel bordo alto abbastanza per il vostro ripieno. Farcitela e con il resto della pasta decorate la vostra crostata.
Print Friendly, PDF & Email

Vuoi rispondere?