Pixel Dungeon, trucchi e segreti

I capitoli della guida (li trovate tutti qua) sono giunti alla meritata fine da qualche settimana, e il tempo per scrivere le ultime note non c’era mai. Per cui approfitto di un momento di respiro per chiudere questo ultimo capitolo della guida a Pixel Dungeon, che non la smette mai di essere aggiornato dal suo prodigo programmatore, che recentemente lo ha rilasciato anche in una versione desktop da giocare comodamente al PC.

Le ultime versioni di Pixel Dungeon hanno introdotto anche le challenge, disponibili solo per chi ha concluso il gioco almeno una volta, e un tipo di visione “immersiva” la quale necessità di Android 4.4. Chissà che in futuro non dedichi una nuova mini guida a questi aspetti del sempre divertente roguelike.

Veniamo ora agli ultimi trucchi scoperti strada facendo:

– se avete un’armor incantata (inscritta) con un Glyph of Entanglment (che ha una certa probabilità, una volta colpiti, di ricoprirvi con uno scudo “vegetale” ma allo stesso tempo bloccarvi per alcuni turni, col debuff Rooted), potete usare una Potion of Levitation (prima del root). In questo modo le radici non arriveranno a terra e voi avrete lo scudo e la libertà di movimento!

– uno degli effetti fastidiosi del prendere fuoco (e in Pixel Dungeon succede con una certa regolarità) è che le scroll faticosamente accumulate bruciano. Acquistare lo Scroll Holder (in vendita dopo aver sconfitto Tengu, nello shop del livello 11) evita questo spiacevole effetto secondario delle fiamme

– leggenda vuole che quando morite a un certo livello, nella partita successiva i vostri resti saranno da qualche parte, nello stesso livello (inteso come profondità, la mappa è sempre diversa), sotto forma dello scheletro (skeletal remains) con una Wraith di guardia. Quello che ci trovate è un oggetto a caso di quelli che avevate equipaggiati, ma cursed e con un livello limitato, oppure una certa somma di gold.

 

La stanza dei segreti di Goo

Arrivati al 5° livello e ucciso il boss Goo, non scappate subito verso l’uscita. Se perdete qualche istante a cercare lungo i muri vi imbatterete nella porta segreta per il regno del Re Ratto. Il Rat King non può essere ucciso in alcun modo e alla prima occasione, una volta risvegliato dal suo pisolino, se la batterà a zampe levate. Nella stanza ci sono un certo numero di scrigni del tesoro contenenti oggetti magici di bassa qualità o qualche moneta d’oro.

pixel

 

Come uccidere le Wraith

210px-Wraith_infoboxCi sono due momenti nel gioco in cui si può aver a che fare con questi fastidiosi “spiritelli”, le Wraith (spettro, nel dialetto scozzese, termine celebre per il suo uso nell’opera Lord of the Rings, dove impersonano i Nazgûl o Ring-Wraiths, e per l’incarnazione ludica in Dungeons & Dragons). Vi imbattete in una Wraith se andate a curiosare tra le ossa dei precedenti avventurieri (gli skeletal remains) o nelle stanze “cimitero” con una o più lapidi. Perché perder tempo in questi lugubri luoghi e non lasciare al loro eterno riposo gli spiriti? Perché nascondono oro e spesso oggetti magici, tra i quali si possono trovare delle Short Sword magiche sulle quali si può fare il Reforge, cioè usarle per aumentare il livello di un’altra arma, come fossero una Scroll of Upgrade.

Gli skeletal ospitano una sola Wraith, lo spirito dell’avventuriero morto che se ne esce direttamente sopra lo scheletro (non a lato come nel caso delle lapidi). Se sono posizionati accanto a un muro e si clicca su questo, il personaggio si fermerà sopra lo scheletro. Cliccando sul personaggio si disturba lo spirito che però, non avendo spazio dove spawnare, svanisce. Nessun combattimento però al personaggio vengono tolti dei punti vita, quindi attenzione.

Nel caso bisogni invece mazzuolare le fastidiose Wraith iniziamo col dire che hanno solamente 1 punto ferita, il primo turno dopo essere tornate nel nostro piano di esistenza non attaccano, sono molto difficili da colpire, soprattutto con armi non magiche.

Si possono però sfruttare alcune opzioni che semplificano questi scontri:

– lanciare incantesimi con una Battle Wand (of Fireball, Frost, Poison,…), basta un solo colpo (le Wand colpiscono col 100% di successo). Se state per scoperchiare una tomba considerate che ne escono sempre 4 Wraith, quindi servirà una (o più) Wand con abbastanza cariche

– indietreggiare e utilizzare il trucco dell’attacco di sorpresa (ne abbiamo già parlato qui), posizionandosi nell’angolo dietro una porta, dove il primo attacco ha sempre il 100% di probabilità di andare a segno. Una volta uccisa la Wraith se ce ne sono altre si indietreggia fino alla prossima porta, e avanti così. Metodo sicuro che ha come controindicazione la possibilità di far incontrare altri nemici.

– se si possiede una Wand of Flock si possono distribuire gli animali attorno alla lapide e poi cliccarci. In questo modo gli spiriti non avendo spazio dove comparire svaniranno.

– le Wraith sono sensibili al fuoco, e causare un incendio nella stanza potrebbe eliminarle tutte in un colpo solo

 

Semi, pozioni e alchimia

L’alchimia, si sa, è una scienza che può dare ottimi risultati come terrificanti fallimenti. Anche in Pixel Dungeon, dove si usano i vari Seed per ottenere delle Potion, vale questa regola, quindi non aspettatevi mai una certezza matematica nei processi alchemici.

Per procedere con la trasformazione dovete avere i semi e trovare una stanza con un Alchemy Pot. A quel punto c’è solo da gettare un certo numero di semi e poi cliccare sul pozzo per avere la vostra pozione ricordando che, maggiore è il numero di semi di un certo tipo, maggiore è la probabilità di ottenere la pozione desiderata.

Il rapporto tra semi e pozioni è il seguente

Seed of Firebloom Potion of Liquid Flame
Seed of Icecap Potion of Frost
Seed of Sorrowmoss Potion of Toxic Gas
Seed of Dreamweed Potion of Invisibility
Seed of Sungrass Potion of Healing
Seed of Earthroot Potion of Paralytic Gas
Seed of Fadeleaf Potion of Mind Vision
Seed of Rotberry Potion of Strength

Un tipo di pozione speciale è la Potion of Might che regala 1 punto di forza e aumenta di 5 la salute massima. L’unico modo di ottenerla è gettare una Potion of Strength in un Well of Transmutation.

Print Friendly

Vuoi rispondere?