Statistiche, numeri di fine anno

statistiche

Eccerto, un anno del nuovo sito! Mica me lo ricordavo, se non era per il solito Alex che parlava dei numeri del suo blog non ci avrei nemmeno pensato. E poi c’è stato Gianluca che pure lui ha fatto un anno. E fa un caldo satanico e non riesco a scrivere qualcosa di decente, pensavo quindi di vedere un po’ come sono andate le cose. Nell’anno passato mi è successo di tutto, e ho dedicato al blog quantità di tempo altalenanti, sempre sapendo che blogger non lo sarò mai. Però mi diverto a usare questa come vetrina dei miei progetti e per farvi sapere cosa penso delle cose che leggo.

Veniamo ai numeri: 22.000 visite, 15.000 visitatori. C’è chi fa 500 visite al giorno, quindi mi sa che i numeri son scarsetti ma adeguati al tempo e all’impegno che dedico al sito/blog. Quello che probabilmente più mi spiace è il calo vertiginoso dei commenti, che temo sia legato anche al fatto che io non commento più i siti altrui. Ma potrei sbagliare eh.

Eccoci quindi alle classifiche per categoria.

 

Chi manda la gente da me, ovvero i cosiddetti referral.

1) Facebook sempre e comunque al primo posto, inutile negare che condividere su FB faccia la differenza nel volume di traffico, almeno in quanto a click.

2) Shamanic Journey (ma va?! il mio vecchio sito! bello lui…)

3) Il Forum di Simplicissimus (dove dilagavo un po’ con i miei ebook)

4) Book and Negative (il buon Germano!)

5) Il blog sull’orlo del mondo (il Girola 1.0)

6) AndroidWorld.it (dove ho postato pochissimo quasi un anno fa!)

7) Twitter

8) Tumblr

9) alessandrogirola.me (il Girola 2.0)

10) Welcome to Nocturnia, il blog del buon Nick

Sommando gli “hit” direi che i social network la fanno brutalmente da padrona (2500 per i social network contro 1300 degli altri). Soltanto 11° Google Plus, che direi sta cadendo rapidamente in disuso. Io stesso ci condivido la roba ma non lo guardo nemmeno più.

 

The Thing 2011 Mary Elizabeth Winstead
The Thing 2011 Mary Elizabeth Winstead

 

Le ricerche che portano al mio sito…

1) Recensione de La Cosa (varie versioni delle keyword, per il prequel del 2011)

2) Matteo Poropat

3) Leggere eBook su PC

4) Once Upon a Time

5) La grammatica della fantasia

Cosa che mi pare incredibile, sicuramente dovuta a miei “errori” nella scrittura del post, nei primi 500 risultati non c’è NESSUN hit per la recensione di Prometheus. Vediamo come andrà quando esce nei cinema italioti tra qualche mese.

 

Amazon Kindle Preview

 

Le pagine più cliccate

1) Come leggere i giornali in eBook sul Kindle

2) Giveaway (I)

3) eBook: L’ultimo grido del mondo

4) Dragon Age: Redemption (bleah!)

5) eBook: Il terzo giorno

 

Fuga dall'Altrove (libro game gratuito, formato ePub)Fuga dall'Altrove (libro game gratuito, formato PDF)

 

Gli eBook più scaricati

I conteggi qua iniziano da qualche mese fa, quindi siamo di molto sotto l’anno e sono cifre bassissime. Colpisce il primo posto del libro game Fuga dall’Altrove, non credevo ci fossero tanti lettori. Poi però mi chiedo quanti di quelli che cliccano si accorgano che è una strana cosa che richiede dadi e matita e butti via il tutto.

1) Fuga dall’Altrove

2) Il terzo giorno

3) L’ultimo grido del mondo

4) Lagomorpha

5) I suoni nell’erba

 

Ed è tutto per questo primo anno di attività. E nonostante tutto sono soddisfatto, il blog rimane un piccolo campo giochi dove sperimentare e raccontare piccole storie, e qualcuno che le legga c’è sempre.

Print Friendly, PDF & Email

10 thoughts on “Statistiche, numeri di fine anno

  1. Beh, buon compleanno al blog! 🙂
    Ti dirò, io esco con un post analogo proprio domani, e come volumi di contatti-visite-visitatori sono più o meno messo come te. 🙂
    Alla fine comunque le statistiche lasciano il tempo che trovano, si sa.

    Ciao,
    Gianluca

      

  2. Beh! E’ bello sapere che sono uno dei tuoi referrial, qualsiasi cosa voglia dire…:)
    Sono sempre molto intereressanti questi post di bilanci, danno un quadro molto preciso dello stato delle cose, poi l ‘importante è sempre e solo divertirsi senza nadare troppo a statistiche, ingressi e cose del genere.

      

  3. Ottimo bilancio! E al diavolo le statistiche, fanno solo diventare matti 😉
    Io leggo sempre con piacere i tuoi post: mi spiace di essere un commentatore molto inaffidabile, ma ultimamente commento poco ovunque :/ sarà il caldo. (O la pigrizia. Poi mi lamento che commentano in pochi anche da me XD) Continua così!

      

  4. Più figo di G+! Lo sapevo io… 😀
    Scherzi a parte, è passato già un anno? Credevo ne fossero già passati due!
    Ok, la smetto. E mi fa piacere che tu stia con noi, a combattere, così come mi fa piacere mandarti un po’ di visitatori, ché li meriti tutti.
    Quello che ancora non ho capito bene è la chiusura di SJ. ^^

    Ciauz!

      

  5. Grazie hell!
    Non mi è chiaro cosa non ti è chiaro 🙂 SJ era un blogger questo è wordpress, qua ho anche le gallery di foto e una gestione del sito molto migliore. Sul nome beh questo è SJ alla fine. Ma in incognito 🙂

      

  6. Riguardo ai commenti: noto un calo anch’io, tranne nei post “polemici” o in cui comunque si parla di cose di cui tutti vogliono far sapere la loro (che ne so, se parli di società, di Facebook, di telelavoro etc).
    Per quel che riguarda le recensioni i commenti sono diminuiti drasticamente rispetto ai tempi del vecchio blog. Bizzarro, visto che comunque le visite sono più o meno stabili.
    Forse le rece -se non fortemente polemiche- vengono viste come articoli di giornale, da leggere e basta.

    Riguardo a Facebook avviene lo stesso anche per me: è impensabile rinunciare alla condivisione su questo social, a meno che non si voglia gestire un blog in tono decisamente dimesso.

      

Vuoi rispondere?