Strudel pere e cioccolato

Come specificato dalla nuova pagina apposita, lo strudel è uno dei piatti con migliore rapporto impegno/soddisfazione per chi è goloso e ha poco tempo per cucinare. La pasta sfoglia, lunga e difficile da preparare, si trova a meno di un euro (provate al LIDL e vedrete) e in molti formati (normale, integrale, light,…). Un buon paio di pere, del cioccolato fondente e poco altro per la farcitura e volià, il dessert è servito. Tutto il sapore di un abbinamento classico ma senza il lavoro necessario alla crostata pere e cioccolato che abbiamo visto qualche giorno fa.

Poi tocca solo alla vostra fantasia. Gli amaretti costituiscono una profumata variante al solito pangrattato (e come questo servono, una volta macinati, ad assorbire parte del liquido che la frutta produce in cottura), le pere possono essere immerse in acqua e rum (al posto della bollitura o dopo questa) per acquisire un profumo ulteriore (che però vi ruba altri 15/20 minuti di tempo).

  • RESA: 6 Persone servite
  • PREPARAZIONE: 15 minuti
  • COTTURA: 30 minuti
  • PRONTA IN: 45 minuti

Una versione golosa del solito strudel, ottima anche da mangiare fredda (magari con una spruzzata di rum).

INGREDIENTI

  • 1 confezione pasta sfoglia (al solito scegliete quella rettangolare che rende più facile fare lo strudel)
  • 2 pere (due pere medio grandi oppure tre pere piccole)
  • 150 gr cioccolato fondente
  • 1 cucchiaio cannella (in polvere)
  • 1 cucchiaio zucchero (in genere preferisco usare meno zucchero nei dolci, se siete particolarmente golosi potete metterne di più)
  • 20 gr pinoli
  • 60 gr amaretti

ISTRUZIONI

  1. Lavare e sbucciare le pere private del picciolo. Metterle in una bassa pirofila che riempiremo di acqua fino a coprire. Aggiungete lo zucchero e la cannella, mescolate e portate a ebollizione. Lasciate bollire per dieci minuti.
  2. Nel frattempo spezzettate con un coltello il cioccolato fondente, badando di lasciare pezzi al più grossi mezzo centimetro.
  3. Sbriciolate gli amaretti, in genere uso il tritatutto cercando di non ridurli proprio in polvere, che mantengano un po’ di corpo.
  4. Mescolare in una terrina cioccolato, amaretti e pinoli. Se ne siete ghiotti aggiungete pure un cucchiaino di cannella.
  5. Una volta passati i dieci minuti scolate le pere. Come dicevo all’inizio se volete potete lasciarle 15/20 minuti nel rum (eventualmente allungato con un po’ d’acqua) che ha anche il compito di far raffreddare prima le pere.
  6. Tagliate le pere a pezzi non troppo piccoli, mescolatele al resto degli ingredienti.
  7. Stendete la pasta sfoglia, versate il ripieno, arrotolate e infornate in un forno già caldo a 180 °C per 30 minuti.
Print Friendly, PDF & Email

Vuoi rispondere?