Ritorno alla Loggia del Crepuscolo d’Argento

È di pochi giorni fa l’annuncio da parte della Fantasy Flight Games del nuovo ciclo di scenari per Arkham Horror LCG, gioco di carte cooperativo a tema lovecraftiano ben noto da queste parti. Rispettando lo schema che ha dato vita ai precedenti L’eredità di Dunwich, La strada per Carcosa e L’era dimenticata, verrà pubblicata una prima scatola deluxe con due scenari e poi sei “pack mito” ognuno con uno scenario aggiuntivo. Il titolo di questo nuovo ciclo è The Circle Undone, che vedremo in Italia grazie al team di Asmodee come Il Circolo Spezzato. Nonostante le notizie siano ancora poche una cosa è nota: gli investigatori avranno di che lottare con intrighi, stregonerie e cultisti associati alla Loggia del Crepuscolo d’Argento. Nell’attesa di conoscere meglio nuovi personaggi e nuovi nemici, scendiamo nelle vie di Arkham e dirigiamoci verso French Hill.

Continua…

Bruti FAQ 1.2 versione stampabile

Un anno fa, all’incirca, ho partecipato a un evento di crowdfunding su Ulule. L’oggetto era Bruti. Un gioco di carte di mazzate da orbi in un’arena per guerrieri che l’amico Mauro Longo chiamerebbe “terza scelta”. Un fight club medioevale tra ex soldati, invasati, avanzi di galera. Personaggi che vestono armature raffazonate, assemblate con pezzi rubati o strappati dalle mani insanguinate degli avversari sconfitti. Metteteci i disegni di Gipi, alias Gianni Pacinotti. Aggiungete la versione “deluxe”, combattenti non morti, interventi divini e un fumetto introduttivo. Non si poteva resistergli.

Continua…

Nati per cazzeggiare

Diciamo subito che è venerdì sera, ho or ora finito un lavoro e mi sto ascoltando questo pezzo, che va d’accordissimo col caldo, che non è proprio già qui ma lo si sente. Che sta arrivando. E insomma Chiara dice che questa musica è la melanconia distillata, o qualcosa del genere, il distillato c’era di sicuro nel discorso, e non ci si può dare torto (mai) alla Chiara.
Così, mentre aspetto di decidere come farà che il venerdì diventi sabato, sfoglio il vecchio blog, cazzeggio su fb e cose del genere. E ti salta fuori una sorta di folle cronaca, che per qualche strano guizzo del destino s’incolla (è appiccicaticcio il tavolo, birra versata, Il Procione sa di cosa parlo) a una foto che ho postato qualche giorno fa.

Buena Onda

Continua…

Sì, Oscuro Padrino

Venerdì che più primaverile non si può, speravo di fare un post fotografico, che manca da tempo sul sito, ma come sempre lavori e casini si accavallano, spintonati anche da ottimi eventi artistico sociali come l’inaugurazione della mostra Defective del sempre bravissimo Christian (da visitare entro il 18 aprile).
La recensione è dedicata proprio a lui e al gruppetto di amici sparsi con i quali ci si trovava al pub argentino ogni mercoledì sera per darci di birra, panini con salsiccia e chimichurri e dolci tipici, giocando (anche) a Sì, Oscuro Padrino.

Minchia Peppiniello, se non ti muovi a tirare fuori la Borsa, ti cemento proprio li dove ti trovi, hai capito?
Il Boss

Si Oscuro Padrino

Si Oscuro Padrino

Continua…