Goth-Amok. Il portale sull’altrove. La presentazione ufficiale a Roma

L’app interattiva (una sorta di librogame digitale enhancedGoth-Amok. Il portale sull’altrove è il risultato di un progetto sviluppato nei mesi scorsi (e da ottobre disponibile sul Play Store). Alla scrittura da parte mia del testo di partenza, un’avventura che mescola elementi di fantascienza e horror, è seguita la sua trasformazione in una applicazione Android per mano di Daniele Stirpe, l’integrazione con grafica (dei bravissimi Riccardo Rullo e Mattia de Iulis) e sonoro (di Angelo Talocci), e la coordinazione del tutto, a opera di Francesco Spagnuolo, Gabriele Pensieri e dello staff della Delta Star Pictures.

Continua…

Tra maze running, distopia e culti pagani, tre nuovi librogame scaricabili

Nelle ultime settimane c’è stato gran fermento attorno ai librogame, complice soprattutto l’avvicinarsi della fiera di Lucca che porterà con sé l’avvento dell’ormai mitologico 29° volume di Lupo Solitario, una storia che i fan della saga attendono da quasi tutta una vita (17 anni più o meno), oltre alla nuova incarnazione di Freeway Warrior (sempre del buon Joe Dever), la nuova edizione dell’8° volume di Lupo Solitario, le nuove mappe del Magnamund, il gioco di ruolo dedicato e altro ancora. Tra tutte queste uscite cartacee c’è spazio anche per le novità digitali, che vedono come spesso accade lo staff di Librogame’s Land in prima linea con edizioni clamorose (e sempre gratuitamente scaricabili) come il volume La cripta dello stregone.

Continua…

LGC 3.2.0

È passato un anno dal primo rilascio della nuova versione di LGC, l’Editor per librogame, e in questi dodici mesi ci sono state una trentina di release, sono stati corretti bug e introdotte nuove feature. Ho deciso di mettermi alla tastiera sfruttando qualche finestra di tempo per implementare una serie di funzioni che avevo in mente da tempo, e che volevo testare ora, complice la riscrittura del mio vecchio lg Obscura Genesi. Feature dopo feature quello che ne è uscito è una versione molto diversa dalla famiglia delle 3.1, sia internamente (una lotta non indifferente per rafforzare il paradigma MVC) che esternamente, con la modifica di elementi dell’interfaccia, in versione advanced e in quella base.

Continua…

Fabled Lands, le mappe stampabili

Se avete giocato a Fabled Lands sapete che bisogna segnarsi una certa quantità di informazioni. Ci sono parole chiave, oggetti, quest, rotte mercantili da sfruttare e luoghi dove è meglio non tornare. In un mondo vasto 6 (a breve 7) libri non è semplice tener traccia di tutto. Per questo mi son messo alla ricerca di una mappa del secondo volume, che ho recentemente ripreso a leggere, e ho scoperto che ne esistono soltanto di colorate. Bellissime ma per nulla economiche da stampare e poco utili se ci si vuole scrivere.

Continua…

Fabled Lands, sandbox & librogame

Recentemente è stato chiuso con successo il Kickstarter per il settimo volume di una collana che non è mai stata tradotta in Italia, ma conosciuta e apprezzata da molti fan dei libri interattivi. Lontana dalle saghe con trame lineari e volumi autoconclusivi, Fabled Lands è la versione cartacea e “a bivi” di quei videogiochi che oggi chiamiamo “free roaming” o “open world”, che danno al giocatore la possibilità di muoversi senza (troppi) vincoli in un mondo vasto e pieno di possibilità. Ma nei FL si è andati oltre, realizzando su carta un altro concetto che viene dal mondo videoludico, cioè il sandbox, nel quale viene a mancare uno dei capisaldi del genere giocoruolistico, quella “quest” attorno alla quale ruota tutta l’avventura. Nei librigame l’uso di questo tipo di ambientazione è rarissimo, e tra i titoli recenti c’è il ciclopico ciclo di Destiny Quest, dello scrittore Michael J. Ward. Ma solo nei FL non c’è nessuna “super quest”, nessun mondo da salvare o “oscuro signore” da sconfiggere. Il concetto di successo in questa saga è nelle mani dello stesso giocatore. Possiamo appoggiare il vecchio sovrano o preferirgli l’usurpatore oppure andarcene a navigare i mari più pericolosi e lasciarli alle loro lotte di potere. Ricchezza, conoscenza, gloria, l’esplorazione di ogni angolo del mondo conosciuto. Tutto è possibile.

Continua…

Il tesoro della regina di Mauro Longo

È un librogame? È un gioco di ruolo? È… l’ultima fatica dell’amico Mauro Longo, deciso a riportare in auge i libri game senza rinunciare al suo ruolo di game designer per l’ottimo gioco di ruolo Savage Worlds. Questa volta l’avventura interattiva ci fa restare in Italia, ma ci porta indietro nel tempo, in una versione post apocalittica ucronica horror weird con sfumature pulp steampunk, che l’autore ha usato come ambientazione per una versione alternativa della nostra storia, che ricade sotto il nome di Ultima Forsan.

Continua…

Librogame horror

Tra le decine e decine di libri interattivi pubblicati negli anni, i titoli horror sono veramente una minoranza. Soprattutto per quel che riguarda “i classici” (pubblicati negli anni ’80) si parla per lo più di libri fantasy, senza alcuna parte orrorifica. Atmosfere diverse si possono incontrare nella purtroppo brevissima saga Forbidden Gateway, con infiltrazioni mistico mitologiche che stemperano gli effetti degli orrori cosmici, o in titoli più recenti come Undead Rising, dove l’ironia di fondo si alterna a scene piuttosto splatter.
Orientati a un pubblico giovane, che riesca ad accettare l’intromissione del gioco nella narrativa, questi libri non hanno mai visto trame e ambientazioni che si discostino veramente dal genere fantasy, col solito bagaglio di armi magiche, amuleti e incantesimi. Magari un giorno qualcuno scriverà un librogame-survival-horror degno di questo nome.
Nel frattempo eccovi una prima lista di titoli, da integrare in futuro.

Continua…

La release estiva di LibroGameCreator

Nessuno se ne ricorderà, ma il 15 agosto è il “compleanno” di Libro Game Creator. Sono ormai 8 anni che è nata la lontanissima release 0.1b (che credo utilizzino anora solo gli amanti del retrò come Mauro) e ogni anno cerco di rilasciare una versione in un intorno più o meno stretto di quella data. Capita sempre che col caldo torrido si rimanga qualche ora a casa, condizionatore al massimo a manomettere le leggi della termodinamica, e PC acceso per aumentare comunque l’entropia.

Continua…

Ritorno su Plutone

Strano mese questo agosto. Dedicato nella mente dei più alle “agognate” ferie e all’ozio tanto ambito, da queste parti ci si dedica con gioia ai progetti che nascono o sono in direttura d’arrivo, finendo per preparare più post ora che in primavera. Proprio la conclusione di uno di questi progetti (ve lo butto lì fingendo indifferenza ma ne riparleremo, si tratta di un libro game di genere fanta/horror che uscirà a settembre in formato app Android) mi ha spinto a riprendere in mano un lavoro da tempo nel limbo: la nuova edizione di Obscura Genesi.
Conscio di quanto di sbagliato c’era nella prima versione, che risale ormai a quasi dieci anni fa, ma anche di quanto ci fosse di buono e divertente, ho deciso di buttarmi e realizzare una enhanced revised expanded edition.

Continua…

Giocare di ruolo a Fighting Fantasy

Delle avventure nel continente di Allansia abbiamo già parlato da queste parti, navigando marginalmente il vasto mare di scritti che ne compongono il mito e soffermandoci su alcuni dei volumi storici, Lo Stregone della Montagna Infuocata, scritto da Steve Jackson e Ian Livingstone e la saga di Sortilegio (del solo Jackson). Prima di pubblicare news relative a nuovo materiale o traduzioni ho messo assieme un post riassuntivo, con la storia del gioco di ruolo e con i link alle risorse per procurarsi il materiale.

Continua…