Gli eBook (& Book) di Maggio e Giugno

Ed eccoci a quello che ha buone probabilità di essere l’ultimo report di eBookAndBook per un bel po’.
E direi un report soddisfacente, con una prima metà del’anno durante la quale sono riuscito a produrre più titoli che nell’intero 2011. 30 tra eBook e libri, collaborazioni ormai consolidate con numerosi scrittori (tra tanti cito Alessandro Girola, Samuel Marolla, Enzo Milano, Luigi Musolino) e con un paio di case editrici (Hypnos e XII). Il cliente fidelizzato è sicuramente una grande soddisfazione, che conferma la qualità del lavoro (e del fatto che sono tra gli impaginatori di eBook più economici sulla piazza, probabilmente).

Del futuro prossimo di eBookAndBook abbiamo già parlato, quindi per ora questo è un saluto, una serie di titoli con la quale riempire i mesi estivi a venire, in attesa di news per questa piccola realtà editoriale nata da poco più di un anno e mezzo.

Vi lascio augurandovi, come sempre,

buona lettura!

Il segreto del Morbillaio
Alessandro Giovanelli
Edizioni XII
L’unico, grande, orgoglio di Vermiziano – borgo fatto di geometrie iperboliche e personaggi eccentrici – è Saturnetto Vinceslovo detto Morbillaio, che qui nacque, visse e vergò i suoi versi immortali.
Ma cosa accade quando viene dissepolto un preziosissimo manoscritto inedito del defunto vate?
Di tutto.
Su un fronte il club dei vetusti “Amici del Morbillaio”, che vuole proteggere l’immagine austera del letterato; sull’altro un bislacco gruppo di ragazzini decisi a scoprire la verità sul poeta.
A corredo della storia le brillanti illustrazioni originali dell’autore.
Il segreto del Morbillaio è il vincitore del Premio iNarratori 2008 per il miglior romanzo fantastico.

 


Bialere. Storie da Idrasca
Luigi Musolino
Idrasca. Un paese come tanti altri, affossato nella Bassa piemontese. Un paese dove nulla è ciò che sembra. Dove riti, maledizioni e creature di un passato ormai lontano sono sopravvissuti all’avvento della modernità… “Le masche, ovvero le streghe del Piemonte. Abbondano a Idrasca. Sembrano confinate e ridicolizzate, ma sono in realtà il cuore marcio della maligna comunità. Il Paese del Male immaginato da Luigi Musolino deve tanto alla geografia del territorio quanto all’immaginario formativo importato dal New England. Bialere – Storie da Idrasca non è neppure configurabile come un’antologia. Leggetelo come un romanzo a racconti autonomi, un capitolo per ogni faccia del Male. In modo subdolo e rabbrividente, sentirete aria di casa…” Dalla prefazione di Danilo Arona.

 
Continua…