Weird Tales in edicola

Sono anni ormai che non compro fumetti in edicola, e l’aver abitato per tanto tempo in una bella zona periferica, senza negozi né altro attorno, ha aiutato a tenermi lontano anche da eventuali tentazioni. Per spendere c’è sempre la marea di novità interessanti che filtrano attraverso i feed di bloggers e amici appassionati, o l’annuale salto a Lucca, dove tra un Ortolani, un Mignola e un Moore, va via una bella fetta di portafoglio. Il trasferimento in città (per fortuna sempre in una zona marginale, con abbastanza verde attorno da mitigare i miei bisogni e attutire i suoni di troppa umanità) mi ha riportato in contatto con varie realtà. Dal panettiere sotto casa (letteralmente, se avessi otto piani di corda e un cestino di vimini potrei comprare le brioche appena fatte la mattina senza uscire dalla porta) alla mitica edicola.

Continua…