The Shaman goes mobile

Il sito versione mobile
Il sito versione mobile

Oggi rimando il post programmato, dedicato all’arte grafica di un italiano andato a far fortuna oltre oceano, per due richieste da blogger, la prima più generica la seconda, che pubblicherò più tardi, per i più esperti nell’arte del blogging e del SEO.

 

Iniziamo da qua.
Non è che me ne vado e divento mobile, il camper non l’ho ancora comprato. Si parla di versioni mobile (mobàil) del sito/blog perché voi che ci avete il vostro su blogger o su un wordpress gestito avete già la versione per smartphone & C che fan tutto loro e nemmeno ci pensate ma qua da noi, dove bisogna invece industriarsi per ogni dettaglio, è stata una dura e lunga ricerca nonché ore e ore (e ore!) (o quasi) di setting da settare per arrivare a qualcosa di decente.

E visto che il traffico mobile è in crescita (sempre nelle ridotte quantità che passano per SJ) ho dedicato le ore di cui sopra a trovare intanto il plugin per wordpress adatto. Alla fine la scelta è caduta su Wapple Architect Theme (adesso alla versione 4.1), per semplicità delle impostazioni, granularità delle stesse e risultato finale, ovviamente. Sembrava molto buono WordPress Mobile Pack ma la pagina che metteva assieme con gli articoli era bruttina, senza immagini e litigava di brutto con le caption di WordPress. Eliminato.

La schermata a fianco dovrebbe essere quella che vi accoglierà d’ora in poi se visualizzate matteoporopat.com su dispositivi mobili.

Mi farebbe piacere se chi può ci provasse e specificasse nei commenti che gliene pare (indicando anche cosa ha utilizzato per aprire il sito).

Print Friendly

2 thoughts on “The Shaman goes mobile

  1. Provato con LG Optimus One, Android 2.2 e browser standard dell’androide. Leggibilità ottima e mi sembra che sia tutto al suo posto.

      

Vuoi rispondere?