Torta con grano saraceno, mele e marmellata

torta-grano-saracenoNel dubbio su cosa preparare per un pranzo tra amici, ho optato per tentare una ricetta senza glutine, per venire incontro a chi è intollerante o celiaco. Ho scelto la farina di grano saraceno (che si chiama così per la somiglianza dei chicchi, ho scoperto, ma non si tratta di grano) che avevo comprato tempo fa, e ho trovato una gustosa versione che richiedeva una mela da grattugiare nell’impasto e poco altro.

Al posto della bustina di lievito per dolci ho riprovato la combinazione cremor tartaro e bicarbonato, nelle dosi lette altrove: una bustina di lievito sostituita da metà dose di cremor tartaro e metà di bicarbonato. Il risultato è stato entusiasmante, una pasta altissima e morbida che riempiva fin quasi al bordo lo stampo (ho scelto quello da 28cm).

L’unico dubbio che mi rimane è sulla marmellata, per gli ospiti era troppo poco dolce, quella di frutti di bosco, che ho usato per farcire la torta una volta raffreddata. Qualcuno avrebbe addirittura preferito la cioccolata. Non rimane che tentare una nuova versione con qualcosa di più zuccheroso e vedere come va!

  • RESA: 8 Persone servite
  • PREPARAZIONE: 15 minuti
  • COTTURA: 40 minuti
  • PRONTA IN: 55 minuti

Un dessert senza glutine, una torta golosa da farcire a scelta con la marmellata preferita.

INGREDIENTI

  • 200 gr burro (lasciatelo ammorbidire un po’ fuori dal frigo per poterlo lavorare più facilmente)
  • 200 gr zucchero (per questa volta ho usato quello bianco ma riproverò con quello di canna)
  • 6 uova
  • 200 gr farina di grano saraceno
  • 200 gr nocciole grattugiate
  • 2 mele (due mele piccole o una grande)
  • 1 bustina lievito in polvere (come spiegato sopra io ho usato 1/2 bustina di cremor tartaro e uguale quantità di bicarbonato)
  • 1 limone

ISTRUZIONI

  1. Ammorbidite il burro tagliato a pezzetti mescolandolo con metà dello zucchero (100 gr). Una volta lavorato aggiungete i sei tuorli e continuate a mescolare con energia.
  2. Aggiungete la farina, le nocciole, le mele (io le ho grattugiate direttamente nella terrina a questo punto), il lievito (o il cremor tartaro e il bicarbonato) e la scorza di limone grattugiata, sempre mescolando con attenzione.
  3. Montate a neve le chiare, incorporandole con il resto dello zucchero (100 gr).
  4. Aggiungete le chiare al resto, mescolate delicatamente dall’esterno verso l’interno cercando di ottenere un composto schiumoso e morbido.
  5. Imburrate e infarinate lo stampo, versate il composto e infornate a 180°C per 40 minuti.
  6. Se volete farcire la torta, una volta fatta raffreddare, tagliatela a metà, ottenendo due dischi che maneggerete con attenzione. Spalmate di marmellata la parte inferiore, coprite con l’altra e spolverate di zucchero a velo.
Print Friendly

Vuoi rispondere?