Tutto al suo posto

missing-puzzle-piece

Ce l’ho fatta. Ci son volute un paio di settimane, alcune notti insonni o quasi, parecchia elettricità per il ventilatore, ma alla fine il famigerato backup corrotto del sito è stato reintegrato. Quasi nulla è andato perduto, e ora in questo blog ci sono i post della versione precedente, quelli che stavano sul vecchio dominio e vecchio provider.

Ci sono anche (quasi) tutti i vecchi commenti, recuperarli ha causato “qualche” casino negli indici, che sistemerò quanto prima. È stato bello ritrovare post che venivano letti e commentati anni fa. Un po’ come sfogliare vecchie fotografie, che volete farci, sono un sentimentale 🙂

Se capitoli importanti (e cliccatissimi) della vita del blog, come il famigerato concorso Fantastique e la sua stupenda antologia di incipit, si sono persi nel vuoto dei byte, altri sono riuscito a recuperarli alla grande, con allegati e commenti al seguito. E aggiungiamoci che in tutto questo processo ho imparato un bel po’ su WordPress, la struttura interna del database e altre cose tecniche correlate. Che, si sa mai, da queste parti è tutto buono quel che fa curriculum.

Ritroverete online post come:

Scarica l'eBook gratuito di "Due minuti a mezzanotte"

la saga di Due minuti a mezzanotte, quando impaginavo i singoli capitoli (e gestivo la folle “cover incrementale” abbandonata in favore della mia sanità mentale 😀 )

Nostra signora delle tenebre di Fritz Lang

quella che reputo ancora la mia miglior recensione (e uno dei miei libri preferiti), lo stupendo Nostra signora delle Tenebre di Fritz Leiber

La follia del peccato

le news sui moduli per Il Richiamo di Cthulhu, lavori spesso a quattro mani col buon Gianluca “Redrum” Santini.

Questo primo giorno del mese è fatidico per molti (altri) motivi, che vi racconterò nei giorni a venire. Sono cambiate ancora le cose da queste parti e, toccando il toccabile, sono cambiate in meglio.
E anche l’aver recuperato finalmente tutto, in un sito integro di un passato che, per quanto possa valere, ho dedicato a scrivere, recensire, creare, è uno stimolo per essere ancora ottimisti.

Tra qualche giorno invece vi aspetta una news più succosa di nuovi contenuti (era ora), quando torneremo a parlare di uno dei temi che sono piaciuti di più, tra quelli dei quali ho scritto.
Intendo, ovviamente, i Conigli Giganti Mutanti Assassini di Lagomorpha (e se non sapete di cosa si tratta, vi tocca leggere l’ebook!)

Print Friendly, PDF & Email

Vuoi rispondere?