Undead Rising, decidi il tuo destino tra orrore, zombie e librogame

Siamo all’ennesima “ondata di caldo africano”, le previsioni parlano di temperature altissime, allarmi di massimo grado e altre visioni terrificanti. Gli alberi si seccano sotto l’azione di un vento rovente, l’asfalto si scioglie, immense buche si aprono nel terreno e i demoni dell’arcimondo si scatenano sulla Terra, dando inizio a un nuovo regno di piaceri infernali.
O almeno così dicevano al meteo di oggi, in televisione. Giuro.
In mezzo a tutto questo (al confronto del quale poco o nulla è il trailer del nuovo DOOM, presentato all’E3 e infarcito della giusta dose di creature ctonie) dedicarsi a un gustoso passatempo dal sapore di non morto può avere il suo perché.

Inutile iniziare dicendo che gli zombie non sono mai demodé, ogni tipo di media li ha sfruttati fino a un limite che per qualche strano fenomeno di immedesimazione (nelle creature o nei survivors non mi è chiaro) non porta mai alla saturazione. In queste settimane ad esempio abbiamo visto il buon vecchio Arnold Schwarzenegger aggirarsi in un mondo che ne è pieno (nel drammatico e dicono ben riuscito Maggie). E citando fenomeni più vicini a questo cantone della blogsfera, troviamo l’infaticabile Alessandro Girola che ha preso i non morti, dopo averli dipinti di giallo e raccontati ai tempi del Survival Blog, e dedicato loro una nuova trilogia di ebook, Saga Z.

Anche il sotto (sotto, sotto) genere delle storie interattive ha visto i suoi capitoli horror, per quanto in una percentuale veramente ridottissima rispetto al numero complessivo (e sempre in crescita) dei volumi pubblicati. In tempi più recenti questo genere ha avuto più fortuna tra i libri game elettronici e ha spinto, soprattutto all’estero, alla creazione di ipertesti/ebook simili ai racconti interattivi della serie Choose Your Own Adventure. Niente regole da gioco di ruolo, niente dadi o inventari, ma una pura storia a bivi.

Ed è proprio di una di queste storie che vi volevo parlare, e se siete sopravvissuti a questo lungo preambolo, che spero abbiate trovato interessante (per quanto non esaustivo, dedicherò altre puntate a questa indagine nella narrativa horror interattiva), è tempo di iniziare.

Undead Rising Choose Your Destiny ebook gamebook librogameUndead Rising: Decide Your Destiny mescola con discreta abilità ironia e orrore, rappresentato dall’onnipresente e immarcescibile figura dello zombie, il non morto preferito dal popolo (non me ne vogliano i vampiri). L’autrice, la giovane editor M.E. Kinkade [1] non ha al suo attivo molti altri titoli, ed è facile immaginare che abbia scritto questo racconto (durante un recente NaNoWriMo [2]) per sfruttare il tema zombie, compito che le riesce abbastanza bene, grazie a uno stile fluido, un personaggio simpatico, e alcune idee azzeccate, come la “sezione Z”.

Il gamebook riserva alcune piacevoli sorprese, e anche scelte inizialmente banali (mangiare in ristorante o sul lavoro? andare a visitare un amico o rimanere svaccati sul divano?) si possono rivelare vitali sulla distanza. Infatti per ora i miei tentativi di gioco sono al 99% naufragati in morti piuttosto truculente.

Il libro lo trovate sul Kindle Store al prezzo di 2.99€, forse un attimo troppo alto se si considera la lunghezza del testo, ma più che appropriato se invece si valorizza anche tutto il lavoro di costruzione della storia interattiva. È disponibile a circa 10€ una versione cartacea.

Vi auguro buona lettura e scappo, che il gatto gratta alla porta per entrare.

Ma io non ho più un gatto…

 

[1] il suo sito ufficiale è http://mekinkade.com e contiene una breve serie di articoli su come scrivere un libro alla “Choose Your Own Adventure”

[2] il National Novel Writing Month, http://nanowrimo.org

Print Friendly, PDF & Email

Vuoi rispondere?